LA SETTEMBRATA ANACAPRESE 2019, “TRA GUSTO, TRADIZIONE E ARTE”
dal 29 agosto al 4 settembre

GIOVEDÌ 29 AGOSTO
Ore 10:00 Giardini Eden Paradiso
“CONCORSO DI DISEGNO " V edizione”
Da un’idea di Ciro Vinaccia a cura di Federica e Sonia Pelliccia.
Per i ragazzi dagli 8 ai 10 anni e dagli 11 ai 14 anni
Ore 18.00 Apertura dei mercatini dell’artigianato
Anacapri inaugura la Settembrata tantissimi figuranti in costumi storici, realizzati a mano, passeggeranno lungo il centro storico con un’incursione teatrale di personaggi dell’epoca in collaborazione con l’Associazione Kaire Arte Capri e Mario Staiano, il tutto accompagnato da buona musica;
Nei pressi del Bar Grotta Azzurra e sulla terrazza del ristorante La Giara ci sarà la pigiatura dell’uva .
A piazza Cerio l’Associazione L’Oro di Capri offrirà bruschette condite con l’olio di Anacapri e il gelato “cioccoro” con la partecipazione musicale di Viviana Mancini, Maurizio Goderecci e Massimo Pollio. Sulla terrazza dell’hotel Biancamaria ci sarà la violinista Daniela Rocchi.
A piazza la Torre la battitura dei legumi a cura delle “pacchiane”.
A un passo da Piazza Diaz la brava Tittina insegnerà a tante belle “criaturelle” l’arte del ricamo e del merletto.
Dalle 18.00 alle 20.00 in P.zza Cerio “O Biondo” regalerà zucchero filato ai più piccoli
Ore 21.30 Kaos Live in concerto a piazza San Nicola

VENERDÌ 30 AGOSTO
Ore 10.00 Giardini Eden Paradiso"Inizio Caccia al tesoro per bambini
Ore 18.00 Apertura dei mercatini dell’artigianato.
Ore 19.30 Percorso enogastronomico per le strade del centro storico e dintorni.
Ore 21.30 Nightout in concerto a piazza San Nicola

SABATO 31 AGOSTO
Ore 17.00 Giochi senza frontiere
Piazza Cerio in collaborazione con ACR
Ore 18.00 Apertura dei mercatini dell’artigianato.
Ore 21.30 P.zza San Nicola
Musical “I ragazzi di Nisida” a cura dell’associazione Preludio tratto da una storia vera.

DOMENICA 1 SETTEMBRE
Ore 18.00 Apertura dei mercatini dell’artigianato
Musica dal vivo a piazza Cerio con il gruppo Utopia.
Ore 19.30 Piazzetta Cerio
I sapori dello Sri Lanka - La comunità srilankese, ormai integrata benissimo sul nostro territorio, preparerà una pietanza tipica.
Ore 21.30 P.zza San Nicola
“Break Free " Queen Tribute show” Miglior cover band in Europa che ricrea in maniera più realistica possibile i concerti dei leggendari “Queen”.

LUNEDÌ 2 SETTEMBRE
Ore 10.00 Giochi per bambini dai 6 ai 12 anni - piazza Cerio.
Ore 17.00 Giochi senza frontiere per bambini dai 12 anni in su " piazza Cerio
Ore 17.30 Passeggiata ai fortini con intervento musicale di Al Martino a cura dell’Associazione Kaire Arte Capri.
Ore 18.00 Apertura dei mercatini dell’artigianato.
Ore 18.00 Sala Mario Cacace
Lezione Concerto sulla Anacapri settembrina improntata sulla storia musicale, poetica, artistica e culturale dell’isola di Capri tra ‘700 e ‘900 che sfocerà nella storia della nostrana Settembrata Anacaprese con Cira Scoppa e Giovanni Rea.
Ore 21.30 Piazza San Nicola
“PAOLO CAIAZZO SHOW” uno dei comici più conosciuti del panorama televisivo italiano, che, grazie alla sua simpatia ha conquistato quella di migliaia di persone che lo seguono con grande passione.

MARTEDÌ 3 SETTEMBRE
Ore 10:00 Giardini Eden Paradiso
“CONCORSO DI DISEGNO " V edizione”
Da un’idea di Ciro Vinaccia a cura di Federica e Sonia Pelliccia.
Per i ragazzi dagli 8 ai 10 anni e dagli 11 ai 14 anni
Ore 18.00 Apertura mercatini dell’artigianato.
Ore 19.30 Percorso enogastronomico per la strade di Caprile
animato dal gruppo “Spaccapaese”, che terminerà con lo spettacolo finale in Piazza Caprile.
Un viaggio attraverso le tradizioni popolari e la fantasia: un lavoro che coniuga musica e tradizione, fan-tasia e innovazione. Spaccapaese nasce nel 2004 dall’incontro fra musicisti cresciuti nell’ambito di questa tradizione e altri che arrivano da una lunga militanza con lo storico gruppo operaio ‘e Zezi di Pomigliano d’Arco, ensemble che ha fatto, dagli anni ‘70 in poi da cerniera culturale fra il mondo musicale impegnato della città operaia e quello più arcaico della provincia contadina. Il risultato è un gruppo capace come pochi di ricreare, anche su un palcoscenico, quello che accade nei “cerchi” dove la tammorra e il canto
Rendono, anche solo per una notte, la gente della nostra terra veramente “libera”.

MERCOLEDÌ 4 SETTEMBRE
Dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00 P.zza Cerio
GIORNATA DEL FITNESS - a cura di Capri Body Fit ASD
Ore 18.00 Apertura mercatini dell’artigianato.
Ore 18.30 Giardini Mediateca M. Cacace
Reading “Ti racconto dell’isola” a cura di Costanza Cerrotta e altri scrittori
locali
Dalle 18.00 alle 20.00 in P.zza Cerio “O Biondo” regalerà zucchero filato
ai più piccoli
Ore 21.30 P.zza San Nicola
SAL DA VINCI In Concerto
Concorsi: “Paese in festa” premiazione del miglior balcone, vetrina e
portone allestiti a tema.
“Fotografa la tua settembrata” premiazione della fotografia più bella
scattata nel corso della manifestazione.
Mostra “I colori della rinascita” personale naif di Patrizia Minardi
Mostra “Ricordando Titina Rota dal 18 agosto al 4 settembre Mediateca
Mario Cacace
Mostre di artisti locali in vari angoli del centro storico
Per i giochi ci sono dei bonus: vestiti d’epoca, grappoli d’oro, indovinelli e costruzione “carrocciolo”

Cenni storici sulla Settembrata Anacaprese
La Settembrata, festa che si tiene ogni anno ad Anacapri, dalla fine di agosto alla prima decade di settembre, è entrata, a pieno titolo, tra le feste della tradizione po-polare isolana e regionale.
La sua prima edizione risale al lontanissimo 1923, allorquando un gruppo di arti-sti, che sceglieva Anacapri quale luogo di riposante villeggiatura, volle tributare al nostro paese un omaggio a testimonianza di un amore semplice e riconoscente per l’antica e cortese ospitalità.
Musicisti come il M° Gennaro Napoli, all’epoca vice direttore del Conservatorio, Emilia Gubitosi e Francesco Napolitano, fondatori dell’Orchestra “Scarlatti”, ed altri grossi nomi dell’arte, tra cui il giovane pittore Angelo Lipinsky, si riunivano nelle sale dell’Hotel Paradiso, sotto il vigile controllo di Patron Nicola Farace, a sua volta coadiuvato da altri notabili locali. Questi avevano ben compreso il valore dell’iniziativa ed entusiasti li affiancarono nell’organizzazione dell’evento. Nasceva, così, la Settembrata!
Per l’occasione, il M° Napoli compose “'A canzone d’Anacapre”, sicuramente una delle più belle liriche dedicate alla nostra terra. Carri allegorici, scenette, balli, canti e melonate! Tutti accorrevano al “Paradiso” per assistere a degli spettacoli mai visti prima! Le donne indossavano ampie gonne lunghe, a fantasia floreale, camicie di pizzo e scialli in seta ricamati a mano con lunghe frange. I lunghi capelli, raccolti e adornati con forcine dorate o argentate che spesso stringevano un fiore.
Fino al 1930, le varie edizioni della Settembrata si susseguirono in un crescendo di idee, sviluppatesi grazie anche alla presenza di persone dai nomi famosi che qui villeggiavano e che si dedicarono alla sua organizzazione. Tra le tante citiamo: Libe-ro Bovio, celeberrimo autore di canzoni napoletane, Alfredo Casella, famoso compo-sitore, e Filippo Tommaso Marinetti, il padre fondatore del Futurismo. Memorabile fu la Settembrata del 1930: chissà, forse perché sarebbe stata l’ultima…
Eh sì! Forse la grande crisi economica del 1929, gli eventi bellici che di lì a qualche anno si sarebbero succeduti ed altre cause ne interruppero lo svolgimento per molti decenni.
Nel 1977, poi, si pensò di rispolverarla e sui racconti e i ricordi di chi all’epoca ancora c’era si iniziò a recuperare vecchie foto, attrezzi, racconti di tradizioni anda-te ormai in disuso.
Nel corso di questi quasi quarant’anni di Settembrata abbiamo assistito alla presa di Capri da parte delle truppe francesi di Gioacchino Murat, all’arrivo di Khayr al-Din, meglio conosciuto come il pirata Barbarossa, allo sbarco dei Marines Americani, alla rivisitazione, in chiave moderna, del romanzo La Fata della Grotta Azzurra; abbiamo fatto ancora un salto all’indietro e ci siamo catapultati nei mitici anni '60, siamo stati spettatori di tante opere teatrali, balletti, esibizioni di artisti famosi e non.
Abbiamo visto sfilate di moda, mostre di pittura, di artigianato, gare sportive, giochi di carte e giochi dei nostri ragazzi del tempo che fu. Abbiamo guardato, con occhi incantati, spettacoli di marionette e di maghi, abbiamo mangiato nelle stradine più suggestive di Anacapri, serviti dalle amorevoli mani delle “campagnole”, ma non dimentichiamo la figura fondamentale e centrale della Settembrata, la figura senza la quale la festa non avrebbe ragione di esistere: il dio Bacco!

"I giochi della Settembrata" si terranno tra il 28 Agosto e il 3 Settembre. Ogni gioco avrà il suo regolamento, le sue regole e il suo modulo per la partecipazione.
È possibile iscriversi consegnando a mano alla Segreteria Comunale " in via Caprile 30, I° Piano " il modulo debitamente compilato con tutti i dati richiesti oppure inviandolo via mail ai seguenti indirizzi mail:
• segreteria@comunedianacapri.it
• urp@comunedianacapri.it
Per qualsiasi altra informazione, negli orari dedicati, la segreteria comunale sarà a disposizione per informazioni relative ai giochi ai numeri:
• 081 838 7 217
• 081 838 7 227
Quest'anno, per la prima volta, ci saranno i "Giochi senza Frontiere" della Settembrata a squadre; con 6 giochi "storici".
I giochi a squadre si svolgeranno in 2 serate: sabato 31 agosto e lunedì 2 settembre, presso Piazza Cerio, a partire dalle 17.00.
È possibile iscriversi entro giovedì 29 agosto compilando l’apposito modulo con tutti i dati richiesti.
Le squadre dovranno essere formate da 8 persone (più 2 riserve che subentreranno in caso di assenza del titolare), così composte:
• 4 adulti (prima del 31 agosto 2001)
• 4 giovani tra gli 11 e i 18 anni (nati tra il 31 agosto 2001 e il 31 agosto 2008)
• 2 riserve, disponibili solo per sostituire gli 8 partecipanti.
Per ogni gara ci sarà una squadra vincitrice, per il gioco; tuttavia, per vincere i Giochi senza Frontiere bisogna totalizzare il maggior numero di punti durante tutte le prove, nelle 2 serate.