Questa piccola chiesa arroccata sulle pendici del Monte Solaro costituiva un punto di sosta lungo il sentiero detto "Passetiello" che ha inizio dalla via Torina (Capri, "Due Golfi").
Come percorso alternativo alla scala "Fenicia" era, un tempo, usato principalmente dai Certosini per raggiungere, dal centro di Capri, i loro possedimenti di Anacapri.
La parte più antica della chiesa è strutturata in due navate coperte con volte a crociera e da un piccolo campanile.
Tra il 1614 ed il 1619 fu parzialmente ristrutturata con l'aggiunta della sacrestia e di alcuni ambienti di servizio.

Come arrivarci
Per il sentiero che ha inizio a metà del viale Axel Munte (circa 1 ora). Oppure, dalla sommità del Monte Solaro (m. 589), provvisti di scarpe idonee, per un sentiero immerso in una fitta vegetazione costituita prevalentemente da un sottobosco ricco di ginestre, si giunge ben presto a La Crocetta (m. 476), dove è collocata un'edicola con una Madonna.
Da qui si prosegue a destra per un sentiero pianeggiante, ai cui bordi si dispone una fitta vegetazione di felci (30 min.).
Al ritorno, si può raggiungere Anacapri a piedi, per il succitato sentiero che scende sino al viale Axel Munthe.