Calendario mostre

FROM THE OTHER SIDE ZHUANG HONG YI

OPENING 3 AGOSTO ORE 19
Liquid Art System, Capri

Inaugura Venerdì 3 Agosto alle ore 19 presso gli spazi espositivi di Liquid Art System di Via Vittorio Emanuele, a Capri, la personale di Zhuang Hong Yi “From the other side” : un viaggio attraverso due mondi e punti di vista. Da Ovest a Est e viceversa, l'artista rappresenta un ponte creando un proprio modo di comunicare le differenze e, al tempo stesso, mettendo insieme i punti in comune di queste realtà attraverso il linguaggio dell'arte.
E proprio dal punto di vista, nella sua accezione più concreta, dipende l'interazione con le opere di Zhuang Hong Yi, che cambiano nel colore e nelle sfumature da un lato all'altro. I suoi letti di fiori prendono ispirazione dai tulipani, tipicamente olandesi, ma sottolineano la presenza della cultura cinese nel materiale, la carta di riso. In modo contemporaneo, le sue opere riflettono l'importanza della natura nella scia dell'Impressionismo Occidentale.
Le opere di Zhuang Hong Yi sono il risultato di un mix di due culture differenti, quella da cui l'artista proviene, la Cina, dunque l'Oriente e l'Occidente, nella quale attualmente vive, in Olanda.
Le installazioni in carta di riso di Zhuang Hong Yi, con le loro sfumature ed il loro cambiamento, si propongono all'osservatore come uno specchio: ci ricordano come tutto possa cambiare e debba essere osservato varie volte in altrettanti vari modi, per carpire l'essenza più pura delle cose. In tale modo, le opere di Zhuang Hong Yi rappresentano una metafora della vita.
La mostra , con i lavori più recenti dell'artista, sarà visitabile fino al 17 Agosto.

Info e Contatti: press@liquidartsystem.com

https://www.liquidartsystem.com/en/e/from-the-other-side

Disegni, di Sergio Ruocco

Emporium Capri (Via Valentino 20/b)
Vernissage venerdì 20 luglio, ore 19.30
Esposizione opere a partire dal 21 luglio

Art Club Epoché di Capri & Nil Gallery di Parigi

Sabato 21 luglio, dalle 19.00
Epoché - via le botteghe 56

Vernissage & live music con gli ALL THE BLOCK

Sabato 21 alle 19.00 l'Art Club Epoché di Capri inaugura la sua collaborazione con la Nil Gallery di Parigi. La galleria d'arte contemporanea con sede nel cuore delle Marais in Rue Charlot a Parigi vivacizzerà la scena culturale e artistica dello spazio creativo al centro di Capri in via le Botteghe 56 per l'estate 2018.
La Nil Gallery è gestita da due giovani galleristi Paul William e Hugo Zeitoun con un occhio di riguardo ad artisti emergenti ed affermati, provenienti da tutto il mondo, tra Francia, Spagna, Italia, Cina, Stati Uniti, Turchia e Marocco.
Gli artisti rappresentati dalla galleria parigina condividono una percezione particolare del nostro mondo ed oltre a ciò hanno tutti in comune uno specifico savoir-faire, un modo speciale di guardare ed approcciarsi all'arte che li rende unici.

Tra i nomi scelti nella rassegna espositiva di questa estate a Capri: Leo Caillard, un giovane artista parigino che gioca con il nostro rapporto col tempo miscelando la classicità con la realtà postmoderna, invitandoci a dare un nuovo sguardo alla nostra epoca. Caillard fa parte della nuova generazione di artisti che hanno assorbito i significativi cambiamenti avvenuti dal 2000 con la nuova era digitale e cercano di trasporre questa sensibilità nelle loro opere.

Jean Paul Donadini, artista francese affermato che vanta collaborazioni con grandi maestri dell'arte come Salvator Dalì e Man Ray. Le sue opere sono esposte non solo in Francia a Parigi ma in tante capitali internazionali. Oggi vive e lavora nel quartiere di Montparnasse dove hanno transitato tutti i grandi dell'arte e della cultura come Picasso, Modigliani, Dalì, Hemingway, Joyce e Fitzgerald.

Jesus Curia, un artista spagnolo che mira a delineare la complessità umana attraverso le sue sculture. Le sue opere sono caratterizzate dalla formazione di figure umane, in particolare uomini e bambini, senza un volto definito o vestiti che possono differenziarli. I suoi pezzi solitamente combinano materiali diversi, come bronzo e ferro o questi due elementi con il legno.
Curia coi suoi lavori intende anche denunciare le derive della nostra società dei consumi, in particolare l'alienazione dei lavoratori. Ad esempio, nella straordinaria «Helicoïde» la morbidezza trova un'eco sul legno lucido che si oppone alla ruvida patina del bronzo. Questi contrasti evidenziano i sentimenti umani caratterizzati da aggressività, brutalità ma anche da sensibilità.

Kim Won Geun, artista sudcoreano si esprime attraverso una serie di sculture figurative che raffigurano un mondo di violenze con un senso comico di distanza rispetto a un'identità maschile chiaramente ispirata alle mafie dell'est asiatico. Ad esempio la sua serie «Seoul Boxing Club» miscela situazioni diverse: raccolta di denaro, giochi di boxe, giochi d'azzardo, prostituzione. Uno studio ravvicinato delle convenzioni culturali della folla fatto sempre con umorismo e ironia.

Infine l'artista siciliano Sergio Fiorentino. Le sue figure eteree sono come apparizioni che emergono dai fondi neutri dei suoi dipinti. Sulle tracce di un ideale classico di bellezza, l’artista ci restituisce le icone di un’assoluta contemporaneità. Come creature di nuova generazione, le figure vengono ibridate e clonate. Il silenzio le invade ed un’intensa luminosità le astrae dal tempo e dallo spazio eternandole in una dimensione ultra terrena. Attraverso il gesto l’artista macchia o intacca la pelle delle sue figure, mostrandone la preparazione pittorica e svelandone così la loro realtà di pure immagini " ologrammi.

Capri the Island of Art

Dal 2 giugno al 7 ottobre 2018
La 3° edizione della rassegna d'arte itinerante sull’isola
Inaugurazione sabato 2 giugno 2018

“The Brilliant Shape” è una mostra di arte diffusa sull’isola di Capri che vedrà coinvolti a partire dal 2 giugno gli scultori Seo Young-Deok, Kim in Tae , Stefano Bombardieri ed il fotografo Matteo Procaccioli.
Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’associazione Capri The Island Of Art - che ha tra i suoi obiettivi la diffusione dell’arte contemporanea sull’isola e nel golfo di Napoli "e due partner speciali come Liquid Art System, gruppo internazionale di gallerie con sede a Capri, e Chantecler, marchio storico della grande gioielleria italiana, caprese di origine, internazionale per vocazione.
Lungo tutto l’arco dell’estate i tre scultori si alterneranno in un’ esposizione itinerante per luoghi iconici dell’isola quali la Piazzetta e Via Camerelle.
L’idea alla base di questa rassegna artistica, come voluta dal curatore Angelo Crespi, non è solo di riportare l’isola al centro dell’art system mondiale, ma anche di sottolineare come in una vera opera d’arte sia fondamentale “la brillantezza della forma”, cioè il manifestarsi istantaneo e luminoso della bellezza attraverso la forma e i materiali.
Le sculture dei coreani Seo Young-Deok e Kim In Tae, resistenti eppure come in procinto di liberarsi in volo, e dell’italiano Stefano Bombardieri, di una pesante leggerezza, risultano in perfetto dialogo con i panorami straordinari che fanno di Capri l’isola più bella al mondo.
Sospese tra lirismo e documentazione, le fotografie di Matteo Procaccioli, raccolte sotto il titolo "Vestiges" ed esposte dal 2 giugno al 3 luglio presso la sede centrale della Liquid Art System di Capri, a via Vittorio Emanuele, aprono invece altre vedute che trovano senso pensando allo sviluppo diacronico di un territorio, quello di Capri e di Napoli, abitato fin dall’antichità e le cui reliquie giungono fino a noi come tracce di una civiltà forse irripetibile.

Wooden Balances, di Matthias Verginer

Venerdì 18 Maggio ore 18.30

Venerdì 18 maggio dalle ore 18:30 la galleria d'arte contemporanea di Capri, Liquid Art System inaugura la mostra " Wooden balances", di Matthias Verginer, scultore altoatesino noto internazionalmente per la sua tecnica di intaglio del legno, attraverso cui è capace di dar vita ad opere originali e ricche di ironia.
I lavori di Matthias Verginer si contraddistinguono per il loro umorismo. Le sue bizzarre sculture sono composte da un assemblaggio di animali e figure umane che seguono criteri estetici fuori dal comune. Con le sue opere, Matthias Verginer provoca la nostra mente, indagando sui corpi umani e animali e su come ci sentiamo osservando qualcosa che non rispecchia un canone di bellezza convenzionale.
L'ironia lo ha portato a rappresentare situazioni paradossali in cui uomini e donne mostrano quanto siano assurdi i nostri modelli di bellezza e comportamento. Siamo abituati a creare la nostra immagine, spesso in base a status symbol, moda, potere, dimenticando che il nostro essere si esprime anche nelle nostre debolezze, nei nostri limiti, quelli che ci rendono unici e veri.
Le sue donne in sovrappeso, che sognano di volare come super-eroine, sono personaggi che ci fanno sorridere e riflettere al tempo stesso.
L'idea che il grasso debba essere considerato antiestetico sul corpo femminile diventa assurda se correlata al mondo animale.
Wooden balances, " Equilibri di legno", ovvero precari: un rapporto tra corpo umano e animale che mostra proporzioni molto diverse dalla vita reale.
Ma l'equilibrio che Matthias Verginer mette in mostra non è solo quello tangibile. Le sculture in legno dell'artista richiedono una reazione non passiva dello spettatore, inducendolo ad interrogarsi su cosa si nasconde dietro quelle simpatiche figure colorate: la donna fuori dagli schemi con le sue ali potrebbe essere, ad esempio, una sognatrice.
Liquid art system (L.a.s.) è un'organizzazione d'arte contemporanea con gallerie a Capri , Positano, Londra e Istanbul.
Fondata e creata da Franco Senesi, L.a.s. propone un nuovo modo di considerare l'arte contemporanea definita "glocale".

L'obiettivo di L.a.s. è dare vita a una rete internazionale di gallerie d'arte in tutto il mondo unite da uno scopo comune, ma sensibili alle economie e alle culture locali.
Basata a Capri e memore di come l'isola azzurra abbia da sempre rappresentato un fervido luogo di incontro di artisti e intellettuali, L.a.s. dimostra che il potenziale di questa luogo è ancora vivo e in grado di attrarre nuovi brillanti talenti.

MATTHIAS VERGINER

Matthias Verginer è nato nel 1982 a Bressanone (Italia), dove continua a vivere e lavorare.
Nel 1996-2001 ha studiato grafica pubblicitaria e scultura presso la School of Arts, Selva / Gardena (I). Nel 2001-2004 è stato apprendista sotto il padre Willy Verginer; nel 2002-2003 ha collaborato con l'artista Aron Demetz.
Crea sculture in legno su piccola scala divertenti e bizzarre.
Matthias Verginer spazia tra un personale linguaggio figurato e una padronanza tecnica di strumenti e materiali. Sa come nascondere lo sforzo necessario per far sembrare l'arte semplice: un aspetto essenziale per un'opera d'arte, come diceva Baldassarre Castiglione nel Rinascimento. Matthias Verginer sa come dare alle sue creazioni energia e un'incredibile sensazione di vita.
Collabora con Liquid Art System dal 2012.

Info e Contatti:
press@liquidartsystem.com
capri@liquidartsystem.com

www.liquidartsystem.com


Logo Azienda e Logo Regione